Tour in bici da corsa Tour in city bike
individuali Tour barocco
in bici da corsa

Dalle città barocche
alla capitale della Magna Grecia

Le terre del mito
Etna Taormina Jonio

di gruppo Tour barocco
in bici da corsa
minitour

Mare e barocco

La terra dei ciclopi

Questa sezione del portale è dedicata a presentare i tour organizzati da Ciclo Free in collaborazione con importanti tour operator nazionali ed esteri. Per qualsiasi informazione o per prenotare la partecipazione a uno dei tour in programma vi invitiamo a contattare lo staff di Ciclo Free. Gli articoli pubblicati di seguito riportano informazioni sui prossimi tour in bicicletta in programma con Ciclo Free in Sicilia e non solo.

Le terre del mito: Etna, Taormina, Jonio

Le terre del mito

EtnaTaormina – Jonio

Un tour in bicicletta sul vulcano più alto d’Europa: l’Etna. È questa la montagna nel cui ventre infuocato gli antichi greci credevano vivesse Polifemo, il feroce ciclope che imprigionò Ulisse e il suo equipaggio. Un viaggio in bicicletta nell'entroterra siciliano, su sentieri panoramici e spettacolari, per una vacanza, tra storia e mitologia, alla riscoperta di antichi borghi e di perduti sapori. Questo tour di media difficoltà raggiunge Taormina, la perla dello Jonio, le città medioevali di Randazzo e di Castiglione di Sicilia, per raggiungere poi la graziosa città barocca di Acireale. In programma anche tappe di interesse naturalistico: lo splendido parco fluviale dell’Alcantara, la valle che divide il parco dell’Etna dal parco dei Nebrodi e la riserva naturale Forre Laviche del Simeto.

Tour in bicicletta sull'Etna in Sicilia - Cicloturismo e noleggio biciclette con Ciclo Free


PROGRAMMA DEL TOUR

Giorno 1: Arrivo a Nicolosi

Sistemazione a Nicolosi, consegna delle biciclette e del materiale informativo.

Giorno 2: Etna - Nicolosi (23 km)

Spostamento in autobus di linea fino al rifugio Sapienza. Visita individuale al cratere dell’Etna e rientro in bicicletta a Nicolosi. In alternativa, in caso di condizioni atmosferiche avverse, spostamento in autobus di linea fino a Catania e visita  del centro storico della città.

Giorno 3: Nicolosi - Adrano - Bronte (47 km)

Da Nicolosi, pedalando su strade secondarie, si raggiunge la graziosa cittadina di Adrano, ove è possibile visitare il Castello Normanno, sede del Museo Archeologico Etneo, della Galleria d’arte contemporanea e del Museo dell’artigianato. Superata Adrano, dopo qualche chilometro, si raggiunge la riserva naturale Forre laviche del Simeto dove si trova il famoso Ponte dei Saraceni. L’immensa distesa di pistacchieti che si estende a perdita d’occhio preannuncia l’arrivo in salita (circa 3 chilometri) a Bronte.

Giorno 4: Bronte - Maniace - Randazzo (35 km)

La città di Bronte è la capitale europea del pistacchio che qui è definito l’oro verde in virtù dei suoi straordinari pregi organolettici. Una visita con degustazione a una delle tante aziende di trasformazione del pistacchio è fortemente consigliata agli amanti del mangiar bene. A pochi chilometri dal centro di Bronte, a Maniace, è possibile visitare il famoso Castello dei Nelson e l’ex abbazia Normanna di S. Maria di Maniace. Il percorso continua, sempre su strade secondarie, fino a raggiungere Randazzo, affascinante centro storico di origine medievale.

Giorno 5: Randazzo - Castiglione- Gole dell’Alcantara - Giardini Naxos (50 km)

Tappa facile, sotto il profilo altimetrico. Dedicata ai profumi e ai sapori di questa parte della Sicilia, percorre la strada dei vini dell’Etna e prevede la degustazione di prodotti tipici. Assolutamente da non perdere la visita al centro storico di Castiglione di Sicilia, da cui si può ammirare in lontananza la meta successiva del tour: la valle dell’Alcantara. Questo fiume ha scavato nei secoli uno spettacolare canyon che oggi separa due mondi vicini ma straordinariamente diversi: l’Etna e il massiccio dei  monti Nebrodi.

La città rivierasca di Giardini Naxos, il cui nome stesso ne rivela l’antica origine greca, è la meta finale della tappa, con un bagno rigenerante nelle cristalline acque del mare Jonio.

Giorno 6: Giardini Naxos - Taormina - Giardini Naxos (20 km)

Questa tappa prevede un percorso di pochi chilometri, alcuni dei quali in salita, per visitare Taormina, la perla dello Jonio. Tra mare, panorama e atmosfera, da sola questa meta vale l’intero viaggio. Rientro in serata a Giardini Naxos.

Giorno 7: Giardini Naxos – Acireale (42 km)

Tappa tranquilla lungo la riviera dei limoni: la costa Jonica della Sicilia.

La salita della  Timpa, circa un chilometro e mezzo, preannuncia l’imminente arrivo ad Acireale. Dal giardino della villa comunale si può godere di uno spettacolare panorama, magari degustando l’ottima gelateria artigianale del luogo, e passeggiare per le vie del gradevole centro storico. Il tour termina al borgo marinaro di Acitrezza, evocato da Giovanni Verga nel capolavoro letterario de I Malavoglia.

Giorno 8: Rientro

Partenze:
Tutti i giorni dal 6 marzo al 26 giugno 2010 e dal 28 agosto al 27 novembre 2010.

La quota comprende:

  • 7 pernottamenti e 7 colazioni in Bed & Breakfast o in hotel a tre stelle;
  • Il trasferimento dei bagagli da un hotel all’altro;
  • La fornitura di cartine dettagliate e di road book con la descrizione dei percorsi;
  • Il servizio di assistenza telefonica.

La quota non comprende:

  • Gli spostamenti per raggiungere la località di inizio tour;
  • I trasferimenti da/per l’aeroporto e da/per le stazioni ferroviarie;
  • I pranzi e le cene;
  • Le degustazioni, gli ingressi ai musei, le mance, i biglietti della cabinovia dal rifugio Sapienza, la visita guidata al cratere;
  • Tutto quanto non specificato alla voce la quota comprende.

 

Quota di partecipazione:

  • A persona in camera doppia:  € 550;
  • Supplemento camera singola: € 110;
  • Noleggio bicicletta con cambio a 24 o a 27 velocità: € 70.

Transfer (costo a persona):

  • Dall’aeroporto a Nicolosi: € 20;
  • Da Acireale all’aeroporto: € 20.

Tour di gruppo: organizzabili a richiesta.


 

Ciclo Free - Cicloturismo in Sicilia - Vacanze in bicicletta - Biciclette a noleggio

Ciclo Free - Cycling tourism in Sicily - Holidays in Sicily - Bikes for hire in Sicily

 

Cicloturismo in Sicilia - Programma dei tour di Aprile 2010

Cicloturismo in Sicilia - noleggiare una bicicletta in Sicilia

Ciclo Free cicloturismo e noleggio di biciclette in Sicilia, è lieta di presentare il programma dei prossimi tour di primavera:
Tour: Mare e Barocco dal 28/4/2010 al 2/5/2010
Tour: La terra dei ciclopi dal 31/3/2010 al 5/4/2010 e dal 28/5/2010 al 2/6/2010

Cliccando sui link è possibile accedere alla descrizione dettagliata del programma.

Tutti gli interessati possono rivolgersi direttamente a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Vi invitiamo inoltre a visitare il nuovo BLOG di Ciclo Free e a leggere l'appassionato articolo scritto da Marco Ascione, giornalista de Il resto del Carlino.


Ciclo Free - cicloturismo in Sicilia - Vacanze in bicicletta - Biciclette a noleggio

Ciclo Free - Cycling tourism in Sicily - Holidays in Sicily - Bikes for hire in Sicily

 

Dalle città barocche alla capitale della Magna Grecia

Città barocche dei monti iblei. Ciclo Free, cicloturismo e noleggio biciclette in sicilia. Tour in bicicletta, vacanze in bicicletta in sicilia. Rent a bike in Sicily with Ciclo Free!

Uno straordinario tour in bicicletta della Sicilia orientale, tra paesaggi mozzafiato e indimenticabili delizie gastronomiche.

Poiché il percorso si snoda attraverso paesaggi molto diversi, il tour ha un carattere sempre vario e interessante. Il ritmo si adatta con elasticità alle esigenze e agli interessi del gruppo, il ché garantisce ai partecipanti una piacevole esperienza tra sport, natura e gastronomia.

Il territorio

Romantica e suggestiva, con toni aspri e salati che si alternano a punte di sofisticata dolcezza, la Val di Noto costituisce l’indimenticabile cornice di questo tour.

Tra spiagge e colline coperte di mandorli, il percorso costeggia vigneti da cui si ottengono straordinari vini DOC, come il Nero d’Avola e il Moscato di Noto.
Non è soltanto per la drammatica bellezza della Natura che l’UNESCO ha dichiarato questi luoghi Patrimonio dell’Umanità.

Noto, ricamata nella roccia, Palazzolo Acreide, antica, rustica, deliziosa, e ancora Modica, Scicli, Siracusa. Attraversando queste città barocche si ascolta il racconto che la Storia ha impresso nelle case, nei sapori, nell’accento ospitale della gente.
E infine il mare, azzurro, cristallino. È lui il vero protagonista di un percorso alla scoperta di luoghi selvaggi o suggestivi come Vendicari, ove sostano aironi e fenicotteri rosa, Marzamemi, antico borgo marinaro e ancora Portopalo di Capo Passero e l’isola delle Correnti.


PROGRAMMA DEL TOUR

Giorno 1: Palazzolo Acreide

Arrivo a Palazzolo Acreide, consegna bici e materiale informativo.

Giorno 2: Da Palazzolo Acreide a Modica

Dopo aver ammirato le ricche testimonianze storiche e monumentali di Palazzolo Acreide, si pedala attraverso il territorio ibleo a tratti brullo e selvaggio, a tratti verde, ma sempre vario e di struggente bellezza. Caratteristici di questo territorio i muri a secco, di memoria araba, che delimitano le varie proprietà terriere. La tappa comprende un tratto in salita di circa 3 km.

Giorno 3: Da Modica a Pozzallo

Prima di lasciare Modica è d’obbligo l’assaggio della famosa cioccolata al peperoncino. Poi, pedalando in leggera discesa lungo una cava scavata nella roccia bianca, si arriva a Scicli, una perla di eleganza incastonata nel territorio rurale, patria di sapori rustici e indimenticabili. Da qui si raggiunge il paese di Pozzallo.

Giorno 4: Da Pozzallo a Marzamemi

Tappa interamente pianeggiante, che costeggia i pantani longarini e cuba. Qui grandi uccelli migratori, come aironi e fenicotteri rosa, fanno sosta durante il loro viaggio dall’Africa verso il Nord Europa. Poi ci si spinge ancora più a sud, per arrivare alla stessa latitudine di Tunisi. L’Isola delle Correnti è infatti il vertice meridionale della Sicilia, che guarda il mescolarsi delle onde del Mare Ionio con quelle del Mar Mediterraneo. Poi Portopalo di Capo Passero, il comune più a sud d’Europa, e infine l’antico borgo marinaro di Marzamemi, ove allo spettacolo del paesaggio si abbina la delizia della gastronomia a base di pesce. La tappa termina alla meravigliosa spiaggia di San Lorenzo.

Giorno 5: Da Marzamemi a Noto

Ancora in pianura si segue la costa verso nord, attraversando l’oasi naturale di Vendicari. Sulle spiagge di questa riserva le tartarughe di mare depongono ancora indisturbate le proprie uova, mentre le acque protette della baia pullulano di pesci multicolori. Da qui si pedala verso Noto, giardino di pietra, vera capitale italiana del Barocco.

Giorno 6: Da Noto a Siracusa

Ancora in pianura, il tour prosegue lungo la costa, procedendo verso nord fino ad arrivare a Siracusa. Capitale della Magna Grecia, questa città è famosa per la naturalezza con cui fra le strade e i palazzi moderni affiorano inaspettate le straordinarie vestigia del suo glorioso passato greco e romano. Irrinunciabile la visita al Parco Archeologico della Neapolis, per lasciarsi rapire dal fascino dell’antico Teatro Greco, dell’Orecchio di Dionisio e dell’Anfiteatro romano. L’isola di Ortigia, poi, tra  romantiche viuzze e meraviglie architettoniche, è il luogo ideale per gustare in riva al mare un cannolo di ricotta o una fresca granita di mandorla, a seconda della stagione.

Giorno 7: Partenza individuale

Partenze individuali da Catania o prolungamento dei servizi

Partenze individuali

Tutti i sabato dal 23 gennaio al 03 luglio 2010 e dal 04 settembre al 11 dicembre 2010.

Difficoltà dei percorsi

Per ogni tappa è possibile scegliere, in base alla propria preparazione atletica, fra due percorsi alternativi, differenziati per difficoltà altimetrica e per chilometraggio.

Tour individuale

- 6 Pernottamenti e prima colazione in confortevoli alberghi a 3 o 4 stelle (Categoria A) oppure in B&B o in alberghi a 2 o 3 stelle (Categoria B).
- transfert dei bagagli da hotel a hotel
- fornitura di cartine dettagliate e road book con descrizione dei percorsi
- assistenza telefonica

Quote:

- A persona in camera doppia – Cat A   € 540,00 - supplemento singola  € 130
- A persona in camera doppia – Cat B    € 480,00 - supplemento singola € 100
- Supplemento alta stagione (dal 10/07 al 28/08)  € 70
- Nolo bici con cambio 24 o 27 velocità € 70

Prezzi Aggiuntivi:

1. Siracusa  notte extra in B&B: 50,00 €
2. Palazzolo Acreide notte extra in B&B: 48,00€

Transfert a persona:

- Dall’aeroporto di Catania a Palazzolo Acreide: 40,00€
- Da Siracusa all’aeroporto di Catania: 35,00€

Caratteristiche tecniche

Il percorso, particolarmente agevole, si snoda per la maggior parte su strade pianeggianti, con pochi brevi tratti di salita in collina. Le strade percorse sono secondarie, a ridotto traffico automobilistico. È comunque consigliabile che i partecipanti abbiano almeno un minimo di preparazione atletica.


Ciclo Free - Cicloturismo in Sicilia - Vacanze in bicicletta - Biciclette a noleggio

Ciclo Free - Cycling tourism in Sicily - Holidays in Sicily - Bikes for hire in Sicily

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 24 Maggio 2010 16:48 )

 

Tour barocco in bici da corsa

IN BICICLETTA TRA CAVE IBLEE E CURVE BAROCCHE

Grotta scavata nella roccia calcarea dei monti Iblei. Ciclo Free organizza tour di cicloturismo in Sicilia e noleggia biciclette di ottima qualità in ogni parte della Sicilia. Rent a bike in Sicily with Ciclo Free!

 

Un itinerario su un'isola mitica, tra siti archeologici e cattedrali barocche,  il tour vi farà esplorare sia la fascia costiera Sud Orientale sia l’entroterra, gli Erei e il  Val di Noto, facente parte dal 2003 del patrimonio dell’Unesco.Si potranno ammirare le città barocche di Caltagirone, famosa anche per la sua ceramica, Palazzolo Acreide, Modica, Scicli, Ragusa Ibla e Noto,la più importante città barocca della Sicilia, Piazza Armerina antica città Normanna, conosciuta nel mondo  per la villa romana del Casale  e Siracusa capitale della Magna Grecia. Le zone costiere come l’Oasi di Vendicari, il borgo marinaro di Marzamemi, l’isola di Capo Passero e l’isola delle Correnti sono alcune delle più importanti tappe del tour.


PROGRAMMA DEL TOUR

Giorno 1: Caltagirone

Arrivo individuale a Caltagirone, spiegazione del tour e consegna  materiale informativo

Giorno 2: Tappa circolare( 95 km)
Partendo da Caltagirone e percorrendo strade a basso traffico del territorio calatino si arriva a Piazza Armerina. Da visitare la Villa del Casale, scoperta nel 1950, unico esempio rimasto del mondo romano di pavimenti decorati con mosaici multicolore. Dopo la visita ritorno in bici a Caltagirone.

Giorno 3: Caltagirone – Palazzolo Acreide ( 85 km )

l’itinerario odierno è molto vario esso presenta molti punti di interesse ambientale, storico e culturale. Faremo sosta a Vizzini, la cittadina in cui lo scrittore Giovanni Verga ambientò alcune delle sue novelle. Riprese le bici si pedala verso il tavolato calcareo Ibleo, esso è fittamente inciso da profonde valli, dei veri e propri canyon che da queste parti assumono il nome di “Cave”, e fra le più interessanti c’è la valle dell’Anapo attorno alla quale si trovano i comuni Ferla, Cassaro e Palazzolo Acreide.
Dal punto di vista tecnico il percorso è rappresentato da un continuo saliscendi.

Giorno 4: Palazzolo Acreide – Modica ( 65 km)

Dopo aver ammirato le ricche testimonianze storiche e monumentali di Palazzolo Acreide, si pedala attraverso il territorio ibleo a tratti brullo e selvaggio, a tratti arboreo ma sempre vario e di notevole bellezza, con i tipici muri a secco che delimitano le varie proprietà terriere. la tappa relativamente breve, consente di visitare uno dei gioielli del territorio ibleo, Ragusa Ibla.

Giorno 5: Modica –Noto ( 98 km)

La tappa odierna non presenta nessuna difficoltà degna di nota. Si parte  in leggera discesa lungo una cava tipica degli iblei, si arriva a Scicli,visitata  la quale si prosegue verso la costa sud, fino a raggiungere Isola delle Correnti, spartiacque tra il Mar Ionio e Mediterraneo,  Portopalo di Capo Passero comune più a sud d’Europa, l’antico borgo marinaro di Marzamemi e l’oasi naturale di Vendicari, zona incontaminata e di grande interesse anche scientifico data la presenza di varie specie di flora e fauna. La tappa termina a Noto, definita il gioiello di pietra.

Giorno 6: Noto – Siracusa ( 75 km)

Si parte in salita  direzione  San Corrado , si raggiunge Noto Antica, estesa sull'inespugnabile altura di Monte Alveria.  da Noto antica si  pedala fino ad arrivare al belvedere della riserva naturale Cava Grande del Cassibile (505 mt.), interessante, oltre che dal punto di vista archeologico anche naturalistico. Il paesaggio si presenta caratterizzato da una maestosa valle incassata tra superfici rocciose che convengono ripide verso il fondo, dove scorre il fiume Cassibile.Con una profondità di (300 mt), è il più profondo Canyon d’Europa.Si ritorna sulla costa direzione Nord fino ad arrivare a Siracusa , capitale della Magna Grecia.

Giorno 7: Visita del centro storico di Siracusa

Visita, dell’affascinante isola di Ortigia centro storico e culturale della città. La città vecchia mostra immediatamente il fascino di un luogo che ha visto succedersi e stratificarsi in oltre tremila anni, espressioni importanti delle maggiori civiltà del Mediterraneo.

Giorno 8: Partenza individuale

Partenza individuale o prolungamento dei servizi

Partenze individuali

Tutti i sabato dal 23/01 al 03/07 e dal 04/09 al 11/12 – 2010

Quota per persona in doppia:

590€

Supplemento per persona:

130 € camera singola
110€ noleggio bici da Corsa con gruppo  Shimano 105

Transfer  privato a persona:

Aeroporto Catania –Caltagirone € 40

Siracusa – Aeroporto Catania € 35

La quota comprende:

  • 7 pernottamenti  in hotel 3-4* o B/B di alto livello eventualmente solo a Caltagirone
  • tutte le colazioni
  • materiale informativo
  • trasporto bagagli
  • fornitura di cartine dettagliate e road book con descrizione dei percorsi
  • assistenza telefonica

La quota non comprende:

  • · il viaggio  per e da Catania
  • · tutti i pranzi e le cene
  • · transfer
  • ingressi a musei

Notti supplementari:

  • Siracusa al giorno per persona  con colazione € 50,00  supplemento sing.   € 15,00
  • Caltagirone al giorno per persona con colazione 48,00  supplemento sing.   € 15,00

 


Ciclo Free - Cicloturismo in Sicilia - Vacanze in bicicletta - Biciclette a noleggio

Ciclo Free - Cycling tourism in Sicily - Holidays in Sicily - Bikes for hire in Sicily

 

Tour Ibleo

Monti Iblei - antichi casali siciliani

 

C'è un carattere, un sapore unico, del tutto particolare, per le strade dei monti Iblei. Un'atmosfera romantica e avvolgente che solo qui ha questo retrogusto di tradizione, di storia e di saggezza popolare. Nella gastronomia di questi luoghi si sente, forte come un tempo, il sapore genuino della campagna. Nell'accento della gente si percepisce un'ospitalità cordiale e sincera.

Pedalare in questi luoghi è l'occasione per entrare in contatto con una Sicilia antica e inaspettata, romantica e barocca allo stesso tempo: un'esperienza da vivere con tutti e cinque i sensi. Le mete di questo tour delizieranno i vostri occhi, il vostro palato e il vostro spirito:

Caltagirone, Piazza Armerina, Palazzolo Acreide, Modica, Ragusa Ibla, Scicli, Isola delle correnti, Portopalo di Capopassero, Marzamemi, Vendicari, Noto, Siracusa.

Ma in tour come questi non è la destinazione a rendere straordinaria la vacanza in bicicletta: è il viaggio stesso.

Ciclo Free, propone questo viaggio spettacolare fra natura, gastronomia e storia in due versioni:

Tour IBLEO in City Bike e Tour IBLEO in Bicicletta da corsa

(Fotografia da L'eco del gusto - romanzo)


 

Ciclo Free - Cicloturismo in Sicilia - Vacanze in bicicletta in Sicilia - Noleggiare biciclette

Ciclo Free - Cycling tourism in Sicily - Holidays in Sicily - Bikes for hire in Sicily

 

Le terre del mito

EtnaTaormina – Jonio

Un tour sul vulcano più alto d’Europa: l’Etna. È questa la montagna nel cui ventre infuocato gli antichi greci credevano vivesse Polifemo, il feroce ciclope che imprigionò Ulisse e il suo equipaggio. Un viaggio in bicicletta nell'entroterra siciliano, su sentieri panoramici e spettacolari, per una vacanza, tra storia e mitologia, alla riscoperta di antichi borghi e di perduti sapori. Questo tour di media difficoltà raggiunge Taormina, la perla dello Jonio, le città medioevali di Randazzo e di Castiglione di Sicilia, per raggiungere poi la graziosa città barocca di Acireale. In programma anche tappe di interesse naturalistico: lo splendido parco fluviale dell’Alcantara, la valle che divide il parco dell’Etna dal parco dei Nebrodi e la riserva naturale Forre Laviche del Simeto.

Cicloturismo in Sicilia - Tour sull'Etna


PROGRAMMA DEL TOUR

Giorno 1: Arrivo a Nicolosi

Sistemazione a Nicolosi, consegna delle biciclette e del materiale informativo.

Giorno 2: Etna - Nicolosi (23 km)

Spostamento in autobus di linea fino al rifugio Sapienza. Visita individuale al cratere dell’Etna e rientro in bicicletta a Nicolosi. In alternativa, in caso di condizioni atmosferiche avverse, spostamento in autobus di linea fino a Catania e visita  del centro storico della città.

Giorno 3: Nicolosi - Adrano - Bronte (47 km)

Da Nicolosi, pedalando su strade secondarie, si raggiunge la graziosa cittadina di Adrano, ove è possibile visitare il Castello Normanno, sede del Museo Archeologico Etneo, della Galleria d’arte contemporanea e del Museo dell’artigianato. Superata Adrano, dopo qualche chilometro, si raggiunge la riserva naturale Forre laviche del Simeto dove si trova il famoso Ponte dei Saraceni. L’immensa distesa di pistacchieti che si estende a perdita d’occhio preannuncia l’arrivo in salita (circa 3 chilometri) a Bronte.

Giorno 4: Bronte - Maniace - Randazzo (35 km)

La città di Bronte è la capitale europea del pistacchio che qui è definito l’oro verde in virtù dei suoi straordinari pregi organolettici. Una visita con degustazione a una delle tante aziende di trasformazione del pistacchio è fortemente consigliata agli amanti del mangiar bene. A pochi chilometri dal centro di Bronte, a Maniace, è possibile visitare il famoso Castello dei Nelson e l’ex abbazia Normanna di S. Maria di Maniace. Il percorso continua, sempre su strade secondarie, fino a raggiungere Randazzo, affascinante centro storico di origine medievale.

Giorno 5: Randazzo - Castiglione- Gole dell’Alcantara - Giardini Naxos (50 km)

Tappa facile, sotto il profilo altimetrico. Dedicata ai profumi e ai sapori di questa parte della Sicilia, percorre la strada dei vini dell’Etna e prevede la degustazione di prodotti tipici. Assolutamente da non perdere la visita al centro storico di Castiglione di Sicilia, da cui si può ammirare in lontananza la meta successiva del tour: la valle dell’Alcantara. Questo fiume ha scavato nei secoli uno spettacolare canyon che oggi separa due mondi vicini ma straordinariamente diversi: l’Etna e il massiccio dei  monti Nebrodi.

La città rivierasca di Giardini Naxos, il cui nome stesso ne rivela l’antica origine greca, è la meta finale della tappa, con un bagno rigenerante nelle cristalline acque del mare Jonio.

Giorno 6: Giardini Naxos - Taormina - Giardini Naxos (20 km)

Questa tappa prevede un percorso di pochi chilometri, alcuni dei quali in salita, per visitare Taormina, la perla dello Jonio. Tra mare, panorama e atmosfera, da sola questa meta vale l’intero viaggio. Rientro in serata a Giardini Naxos.

Giorno 7: Giardini Naxos – Acireale (42 km)

Tappa tranquilla lungo la riviera dei limoni: la costa Jonica della Sicilia.

La salita della  Timpa, circa un chilometro e mezzo, preannuncia l’imminente arrivo ad Acireale. Dal giardino della villa comunale si può godere di uno spettacolare panorama, magari degustando l’ottima gelateria artigianale del luogo, e passeggiare per le vie del gradevole centro storico. Il tour termina al borgo marinaro di Acitrezza, evocato da Giovanni Verga nel capolavoro letterario de I Malavoglia.

Giorno 8: Rientro

Partenze:
Tutti i giorni dal 6 marzo al 26 giugno 2010 e dal 28 agosto al 27 novembre 2010.

La quota comprende:

  • 7 pernottamenti e 7 colazioni in Bed & Breakfast o in hotel a tre stelle;
  • Il trasferimento dei bagagli da un hotel all’altro;
  • La fornitura di cartine dettagliate e di road book con la descrizione dei percorsi;
  • Il servizio di assistenza telefonica.

La quota non comprende:

  • Gli spostamenti per raggiungere la località di inizio tour;
  • I trasferimenti da/per l’aeroporto e da/per le stazioni ferroviarie;
  • I pranzi e le cene;
  • Le degustazioni, gli ingressi ai musei, le mance, i biglietti della cabinovia dal rifugio Sapienza, la visita guidata al cratere;
  • Tutto quanto non specificato alla voce la quota comprende.

 

Quota di partecipazione:

  • A persona in camera doppia:  € 550;
  • Supplemento camera singola: € 110;
  • Noleggio bicicletta con cambio a 24 o a 27 velocità: € 70.

Transfer (costo a persona):

  • Dall’aeroporto a Nicolosi: € 20;
  • Da Acireale all’aeroporto: € 20.

Tour di gruppo: organizzabili a richiesta.


Ciclo Free - Cicloturismo in Sicilia - Vacanze in bicicletta - Biciclette a noleggio

Ciclo Free - Cycling tourism in Sicily - Holidays in Sicily - Bikes for hire in Sicily

 

 

 

Tour Etneo

Un paesaggio unico, ora acceso di verdi e di gialli, ora dominato dai toni cupi della roccia vulcanica.

Questo tour parte dal tetto della Sicilia, il gigante da sempre amato e temuto dai siciliani: l'Etna. Gli antichi greci credevano che il ventre infuocato di questa montagna ospitasse la fucina del feroce ciclope Polifemo, che imprigionò Ulisse e il suo equipaggio durante il viaggio che fra mille peripezie li riportava in Grecia, dopo la guerra di Troia.

L'esplorazione dei territori vulcanici è una vera e propria scoperta continua. Ai paesaggi aridi e lunari della cima del vulcano si oppongono in stridente contrasto i terreni fertili, coperti di boschi e di vigneti, delle pendici.

Tutto il territorio che dal cratere si estende a est fino al mare è segnato dalla presenza del vulcano. Le città affondano le proprie fondamenta nella lava solidificata che nei secoli le eruzioni hanno spinto fino al mare. Il tempo ha deposto sulla roccia nera e inerte del vulcano un terreno eccezionalmente fertile, da cui si ottengono vini straordinari. La storia ha poi inciso in questi luoghi il segno del passaggio delle più grandi civiltà del Mediterraneo.

Fra parchi naturali, paesini di montagna, città barocche, spiagge e coste rocciose, questo tour in bicicletta attraversa un territorio sempre vario ed emozionante.

Tour ETNEO - Ciclo Free - Cicloturismo e noleggio biciclette in Sicilia - Cycling tourism and bikes for hire in Sicily

 


Ciclo Free - Cicloturismo - noleggio biciclette - vacanze in Sicilia

Ciclo Free - Cycling tourism - bikes for hire - holidays in Sicily

 

 

Mare e barocco

 

La bicicletta è il mezzo ideale per partire alla scoperta della Sicilia. Pochi giorni non saranno forse sufficienti a conoscerla tutta, ma di certo basteranno a farsi un’idea della ricchezza di quest’isola che incanta i visitatori che qui vengono in vacanza da ogni parte del mondo. Tra affascinanti siti archeologici e cattedrali barocche, fra coinvolgenti tradizioni  folcloristiche e leccornie gastronomiche, la Sicilia non smette mai di stupire gli occhi e il palato.

Tour Mare e Barocco - in bicicletta in Sicilia con Ciclo Free - Noleggio biciclette e cicloturismo in Sicilia

PROGRAMMA DEL TOUR

Primo Giorno

Ritrovo  a Palazzolo Acreide entro le 17,00, in Aeroporto dalle ore 13,00 alle ore 14,00 aeroporto di Catania o stazione ferroviaria Catania per trasferimento (1h30’) a Palazzolo Acreide (costo transfert privato € 30,00), località situata sull’altipiano Ibleo siracusano,

Di grande interesse storico e archeologico tanto da essere dichiarata come tutta la Val di Noto patrimonio dell’Unesco. All’arrivo in hotel le nostre guide spiegheranno il programma e assegneranno le biciclette.

Secondo Giorno

Partendo da Palazzolo Acreide  si pedala in  discesa fino a raggiungere  Testa dell’Acqua superata il quale si arriva al Santuario Madonna della  Scala  e attraversato il ponte Salitello si raggiunge Noto Antica (distrutta dal terremoto del 1693), estesa sull'inespugnabile altura di Monte Alveria.Da Noto Antica si scende ancora fino a raggiungere Noto“Gioiello di pietra”, tesoro inestimabile di arte, di cultura, di storia, esempio del più bel barocco settecentesco siciliano.

Terzo Giorno

Partendo da Noto, si percorre la costa verso Sud attraversando la riserva di Vendicari ( oasi naturale protetta dove vengono a depositare le uova le tartarughe) fino a raggiungere Marzamemi con la sua caratteristica tonnara e Portopalo di Capopassero, l'estrema punta meridionale d'Italia, si ritorna in dietro percorrendo la stessa strada.

Quarto Giorno

Ancora in pianura si percorre la costa verso Nord fino ad arrivare a Siracusa, capitale della Magna Grecia. Obbligatoria la visita al Parco Archeologico Neapolis, dove troviamo (l’orecchio di Dionigi, la Grotta dei Cordari, latomia del Paradiso,il Teatro Greco il più grande di tutta la Sicilia e della Magna Grecia, l’ara di Ierone e l’Anfiteatro Romano). Lasciate le biciclette in hotel, scopriamo l’affascinante isola di Ortigia, centro storico e culturale della città, crogiolo di civiltà nel centro del Mediterraneo.

Quinto Giorno

Si consiglia di dedicare la giornata alla visita  dell’affascinante isola di Ortigia centro storico e culturale della città.

 

DATA: dal 28/4/2010 al 2/5/2010

QUOTA INDIVIDUALE: € 420        Suppl. singola   €  70

SISTEMAZIONE: in hotel o in agriturismo, in camere doppie o triple.

LA QUOTA COMPRENDE: 4 pernottamenti in mezza pensione acqua compresa, noleggio bici, trasporto bagagli, accompagnatore in bici.

LA QUOTA NON COMPRENDE: il viaggio per e da Catania, i pranzi, vino e bibite a cena, trasferimento da Catania a Palazzolo (30 €) e da Siracusa a Catania (30 €) con mezzo privato, da pagarsi in loco; trasferimento Siracusa - Aeroporto Catania con Autobus di linea (4,10 € circa) ingressi a musei e tutto quanto non specificato ne “la quota comprende”.

LIVELLO DI DIFFICOLTA': i percorsi non presentano alcuna difficoltà altimetrica e sono alla portata di tutti.


Ciclo Free - Cicloturismo in Sicilia - Vacanze in bicicletta - Biciclette a noleggio - Vacanze in Sicilia

Ciclo Free - Cycling tourism in Sicily - Bikes for hire in Sicily - Holidays in Sicily

 

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 24 Maggio 2010 14:49 )

 

Sicilia - La terra dei ciclopi

 

Un tour straordinario all'ombra dell'Etna, un viaggio in bicicletta  nell'entroterra siciliano. Una vacanza, tra storia e mitologia, alla riscoperta di antichi borghi e perduti sapori. Questo tour di media difficoltà vi permetterà di visitare Taormina, la perla dello Jonio, le città medioevali di Randazzo e Castiglione di Sicilia e Acireale, splendida città barocca. Visiterete inoltre il parco fluviale dell’Alcantara, una valle che divide il parco dell’Etna dal parco neurale dei monti Nebrodi.

PROGRAMMA DEL TOUR

1° GIORNO

Arrivo individuale e ritrovo in hotel a Randazzo entro le ore 17,00, oppure a Catania tra le ore 13:00 e le ore 14:00 per transfer privato (su richiesta). All’arrivo in hotel a Randazzo le nostre guide spiegheranno il programma e assegneranno le biciclette. Imperdibile una visita al centro storico di questa splendida città medievale, con i suoi pregevoli monumenti e i palazzi appartenuti a nobili casate. Nei periodi Normanno-Svevo e Aragonese, Randazzo fu la sede estiva della corte, che vi si trasferiva per sfuggire alla calura estiva di Palermo.

2° GIORNO - Randazzo – Bronte – Castello Nelson - Randazzo (45 km)

Da Randazzo, pedalando su strade secondarie, raggiungiamo Bronte, la capitale del pistacchio: l’occasione è ghiotta per gustare degli ottimi dolci, ovviamente al pistacchio! Vuole il mito che il ciclope Bronte, figlio di Nettuno, sia stato il fondatore e il re di questa città. A determinare la ricchezza della città furono invece gli Arabi: gli alberi di pistacchio che essi importarono e impiantarono in questo territorio crescono infatti rigogliosi sul terreno lavico dell'Etna. Ritornati in sella e circondati sempre da immense distese di pistacchieti, si raggiunge Maniace. Qui sarà possibile visitare il Castello Nelson, che appartenne alla nobile famiglia dell’ammiraglio inglese Horace Nelson dal 1799 al 1981, e la ex abbazia di Santa Maria. Riprendendo il percorso, sempre su strade secondarie, si rientra a Randazzo.

3° GIORNO - Randazzo – Castiglione – Gole dell’Alcantara – Giardini Naxos ( 50 km)

Oggi si pedala sulla strada dei vini dell’Etna e, ovviamente, non mancheremo di approfittare di una degustazione di prodotti tipici siciliani. Da non perdere il centro storico dell’antica Castiglione di Sicilia, da dove potremo ammirare in lontananza la nostra prossima meta: l’Alcantara, una suggestiva valle fiorita che separa due mondi vicini eppure molto diversi: l’Etna e i Nebrodi. Giardini Naxos sarà la nostra meta odierna, in tempo per un bagno rigenerante nelle acque cristalline del Mar Ionio.

4° GIORNO - Giardini Naxos – Taormina – Giardini Naxos (25 km)

Pochi chilometri oggi in sella, per permetterci di raggiungere Taormina, la perla dello Ionio. Come una terrazza sospesa tra rocce e mare, Taormina è un gioiello storico e artistico incastonato in uno scenario naturale di incredibile bellezza, sul quale domina incontrastata l’imponenza del vulcano Etna. Da sempre la città ha affascinato scrittori e artisti, e ancora oggi ammalia chiunque passeggi tra le sue vie e i suoi antichi monumenti. A voi decidere se salire per qualche ora tra le sue testimonianze storico-artistiche, o piuttosto rilassarsi lungo le sue splendide spiagge ghiaiose. Rientro a Giardini Naxos per il pernottamento.

5° GIORNO - Giardini Naxos – Acireale - Acitrezza  (42 km)

Anche oggi una tappa in bici in tutta tranquillità, pedalando lungo la costa ionica definita la "Riviera dei Limoni”. La salita della Timpa, lunga circa 1,5 km, preannuncia l’imminente arrivo ad Acireale e al suo bellissimo centro storico in stile barocco. Le origini del nome della città anche qui si perdono nel mito: Aci era un giovane pastore, innamorato della ninfa Galatea, che venne schiacciato sotto un masso dal ciclope Polifemo, anch'egli innamorato della stessa ninfa. Mossi a compassione gli dei trasformarono il sangue di Aci in un fiume, che sfocia ancora oggi in mare per mescolarsi alla spuma candida nella quale fu trasformata la ninfa, mentre Polifemo ancora oggi s'infuria nella violenza del vulcano. La tappa termina ad Acitrezza, antico borgo marinaro evocato da Giovanni Verga nel capolavoro de I Malavoglia.

6° GIORNO

Dopo colazione, saluti e rientro individuale.

DATE:
dal 31/3/2010 al 5/4/2010

e dal 28/5/2010 al 2/6/2010

QUOTA INDIVIDUALE460 € Suppl. singola   €  90

SISTEMAZIONE: a Randazzo in Bed and Breakfast, a Giardini Naxos e Acitrezza in hotel a tre stelle in camere doppie o triple.

LA QUOTA COMPRENDE:
5 pernottamenti con colazione, 4 cene (acqua compresa), noleggio bicicletta, trasporto bagagli e accompagnatore in bici.

LA QUOTA NON COMPRENDE: il viaggio per e da Catania, i pranzi, la seconda cena a Giardini Naxos, il vino e le bibite ai pasti, il transfer da e per  l'aeroporto di Catania Fontanarossa, gli ingressi a musei e tutto quanto non specificato ne "la quota comprende".

DIFFICOLTA':  percorsi con qualche lieve salita occorre un minimo di preparazione.


Ciclo Free - Cicloturismo in Sicilia - Vacanze in bicicletta - Biciclette a noleggio - Vacanze in Sicilia

Ciclo Free - Cycling tourism in Sicily - Holidays in Sicily - Bikes for hire in Sicily - Holidays in Sicily